Abbondio

www.abbondio.it

La nuova linea di bibite Abbondio


La società Abbondio è stata uno dei primi produttori italiani di bibite. Fondata nel 1889 da Angelo Abbondio, a Tortona, vicino ad Alessandria, con il nome di “Premiata Fabbrica Bibite Gassate”, cominciò con la produzione di una gazzosa bianca, ancora oggi prodotto di punta dell’azienda.

marche fuori commercio A-B


Acampora


Appia

Un vecchio poster che pubblicizzava bibite prodotte dalla Acqua Minerale Appia, tra cui il Chinotto

Arnone



Augusta




Alaska - Rey Soda

Si tratta di due marchi non più in commercio, che erano prodotti dalla ditta Rey di Milano, la stessa che oggi produce il chinotto Lurisia.

Azzurra

   

Benaglia

ventaglio pubblicitario

Benny


Bevco

Bonina

 

Borgofranco

.

vassoio in latta bibite Borgofranco


Bracardi

Chinotto Bracardi Arezzo: ditta non più attiva dalla fine degli anni '60, che sorgeva nel centro storico di Arezzo.

 

BS

Bottiglietta del 1992 del chinotto venduto dalla catena di supermercati BS, oggi scomparsa. Era imbottigliata da Salfa SpA di Bologna e prodotta negli stabilimenti di Recetto di Novara.


marche fuori commercio C-F





Cacciola

Prodotto dall'Industria Bevande Gassate Cacciola di Catania, probabilmente negli anni '50-60. L'unica prova della sua esistenza è per ora costituita da questo bicchiere pubblicitario.
Fonte: chinotto.com


Cervinia



Chinal Soda



ChinoGal's

Detto lo scacciasete.
Bottiglia in PET (anni '00). 

Chinovit


Si tratta evidentemente (a giudicare anche dall'aspetto grafico dell'etichetta) di un prodotto non più reperibile in commercio
Fonte: chinotto.com

Chinot Soda e ChinSoda




due marchi non meglio precisati, dedotti da questi due tappi 


Colombo




Corallo


 



Courmayeur


un chinotto di insolita provenienza, se si tratta veramente di un chinotto valdostano

Ferrarelle



una vecchia pubblicità di un chinotto marcato Ferrarelle


Fire

v. Rumenta

Ferrarelle



una vecchia pubblicità di un chinotto marcato Ferrarelle


Fire

v. Rumenta

Auchan

E’ il chinotto distribuito dall’omonima catena di ipermercati. La versione riprodotta in figura era prodotta dalla Garda Bibite di Gussago (BS).

Attualmente le bibite a marchio Auchan sono prodotte da Spumador (v.)

 


Ciappazzi


www.ciappazzi.it
Ciappazzi è una storica ditta d'imbottigliamento di acque e bibite gassate prodotta in provincia di Messina.
Lo stabilimento fu fondato nel 1960, insieme alle Terme di Castroreale, dal cavaliere del lavoro Umberto Perroni, già creatore e proprietario della STEA s.p.a. (Società Terme E Alberghi) morto nel 1992. Oltre alla diffusissima acqua frizzante “Ciappazzi”, lo stabilimento produceva molte bibite, come l’Artemisia, la storica gassosa che dominava il mercato siciliano negli anni ’80 e ’90, spuma e chinotto.
Negli anni novanta per intervenute difficoltà finanziarie ed organizzative, l'azienda fu ceduta a Ciarrapico, allora re delle acque minerali e quindi alla Cosal, che faceva capo a Callisto Tanzi. Le vicende culminarono con la chiusura dell’azienda nel 2004, in seguito al crack Parmalat.

Di Iorio (Stappj)


http://www.diioriospa.it/azienda.html
La Ditta Di Iorio è un'azienda centenaria, a carattere familiare, localizzata fra le bellissime montagne molisane, là dove l'acqua, materia prima fondamentale delle bibite, sgorga purissima.
 
L'azienda del F.lli Di Iorio iniziò l'attività di produzione di bevande gassate nel lontano 1896, gestita dal nonno degli attuali proprietari, il Signor Filippo Di Iorio.

Salone del gusto

Al Salone Internazionale del Gusto di Torino una degustazione comparata di diversi chinotti. Altro che sdoganamento! Ormai si parla di nobilitazione.

Recoaro

http://www.sanpellegrino-corporate.it/chinotto-recoaro.aspx
[Si tratta - se la memoria non si è ingannata - del primo chinotto che ho bevuto, quindi proustianamente rappresenta per me Il Chinotto]. 
Recoaro è stato negli anni '50 il chinotto più diffuso in Italia. Prova ne è anche la grande quantità di oggetti da collezione (articoli promozionali da bar, come portaceneri, bicchieri, ecc.) che ancora oggi si possono reperire nei mercati del modernariato e delle aste on line.
Scomparso dal mercato per diversi anni, oggi il Chinotto Recoaro è tornato, rinnovato nel gusto e nello stile, accompagna Acqua Brillante allargando la gamma delle storiche bibite Recoaro. Nuovo gusto, nuova forma ma stesse radici: arriva in grande stile il nuovo Chinotto Recoaro, emblema di tradizione e sinonimo di intensa qualità. Dopo la mitica Acqua Brillante, la tonica tutta italiana espressione di freschezza e dissetanza, a Recoaro torna il vintage grazie alla nuova produzione dello storico Chinotto. Attraverso un ponte tra passato e futuro, il prodotto si presenta rigenerato nella forma e nel gusto per avvicinarsi alle esigenze dei consumatori e ai nuovi trend terroir chic, ribadendo il forte legame con la tradizione e il territorio all'insegna dell'alta qualità.
Lo splendido territorio vicentino ripropone un pezzo di storia italiana. Accanto ad Acqua Brillante Recoaro, oggi Recoaro offre il gusto tipico italiano grazie al ritorno del Chinotto Recoaro. Chinotto Recoaro regala oggi ai suoi fedeli degustatori un gusto nuovo e un pack più accattivante nati per soddisfare le loro esigenze, invitandoli a tuffarsi nel passato per riscoprire i sapori di un tempo. Chinotto Recoaro è prodotto con soli ingredienti selezionati. Il caramello semplice (o zucchero caramellato) regala alla bibita un "elegante" colore ambrato, la caratterizza con una punta di amaricante e le dona una schiuma ricca e corposa. La distintiva luminosità viene donata dal succo di limone siciliano che acidifica naturalmente il gusto impreziosendo le già decise note agrumate. L' estratto di scorze dei frutti di chinotto, coltivati alle pendici dell'Etna e maturati al sole di Sicilia, e l'infuso di piante aromatiche chiudono la ricetta donando a Chinotto Recoaro una persistenza ed un gusto unico, deciso ed inconfondibile. Una grafica essenziale ed elegante caratterizzata dallo sfondo ambrato e dalle semplici bollicine, esalta il carattere raffinato delle scritte in corsivo, donando al nuovo Chinotto Recoaro un'aura ricercata ma allo stesso tempo moderna e chic. Disponibile nella bottiglia in vetro long neck da 20 cl, ideale per prolungare il piacere del gusto deciso e inconfondibile del prodotto. Chinotto Recoaro ritorna rigenerato dal suo storico legame col territorio e dalla nuova formula pensata per gli amanti dei sapori unici e tipicamente italiani. 
  
la nuova bottiglietta di chinotto ed alcune versioni storiche 

 
Una vecchia pubblicità del chinotto Recoaro

manifesto trovato in vendita su ebay. Probabilmente non si tratta di una storpiatura ma di una modifica ortografica per il mercato tedesco 

Data la sua lunga vita e la sua ampia diffusione, il Chinotto Recoaro è quello che apparentemente vanta la più ampia collezione di oggetti pubblicitari, ancora ampiamente diffusi nei mercatini di modernariato e sulle aste per collezionisti.
un segnapunti per il gioco delle bocce vintage

una targa ovale di latta
Un vecchio riquadro pubblicitario ovale

  
  
tappi a corona



 



 

Vario materiale promozionale

  

Tre diversi calendari perpetui




Apribottiglie chinotto Recoaro

Un display da bar degli anni '80