Credits ecc.

Credits

L’autore di questo sito colleziona etichette e confezioni vuote di chinotto da tempi immemori. La base iniziale per la compilazione degli elenchi contenuti in questi capitoli è fondata su quella collezione. Successivamente si sono compiuti approfondimenti tramite ricerche in rete e sul campo, e una gran parte delle informazioni derivano da omologhi siti di cultori o di collezionisti, che sono, ove possibile, citati.

In ogni caso, sin dall’origine del sito web, si è sempre sottolineata l’imparzialità delle informazioni e l’indipendenza da intenti commerciali o pubblicitari legati ai prodotti rappresentati (gli annunci di google sono indipendenti dal contenuto di questo sito). L’eventuale omissione di qualche marca o prodotto, pur sempre possibile nonostante gli sforzi di ottenere informazioni complete, è da considerarsi totalmente accidentale e non intenzionale. Lo stesso dicasi per eventuali errori, o per la disparità di approfondimento tra diversi brand. In ogni caso, qualunque contributo volto a compensare la carenza di informazioni di qualche voce sarà ben accetto.

Ringraziamenti

Vorrei ringraziare Pierpaolo Bonetti, stravagante ed obliquo sodale, le cui stimolanti riflessioni e chi-nottate di scambi telematici hanno prodotto anche (ma non solo) le idee iniziali del presente sito.
Vorrei ringraziare Mister Pink e Eddy Anselmi, per dieci anni brillanti conduttori di Fuori Target, rubrica radiofonica di costume e spettacolo, nonché estimatori delle mie iniziative: le loro spumeggianti trasmissioni e i loro succosissimi articoli (Festival di Sanremonucci.it) hanno dato un innegabile contributo per nobilitare le diverse sotto-culture che hanno fatto la nostra storia, tra cui quella venerata in queste pagine.
Un ringraziamento infine a tutti gli amici che a distanza di anni continuano ad arrivare alle feste con bottiglie di chinotto contando sulla mia presenza.
Grazie a Marco Sambataro per le preziose immagini dell'Archivio Neri.

Link tecnici



chinotto su wikipedia (sono citato nella versione italiana e nella versione francese)

Disciplinare del chinotto di Savona

Altre fonti di informazioni sugli agrumi

Agriligurianet

Link di fan del chinotto

Mentre nel tempo è cresciuto il numero di siti dedicati al chinotto, come è prassi di Internet si sono moltiplicati i copia-e-incolla, e tante idee del mio sito sono state "travasate" in altri siti. Ho ritenuto inutile da un certo punto in poi distinguere con puntiglio contributori e imitatori, e allo stesso tempo i miei contributi originali da quanto reperito a mia volta in giro. In fondo è il bello della rete. Mi limito in questa sede a segnalare, senza acredine alcuna, tutti coloro che a titolo diverso ho scoperto far parte della grande famiglia:
Il sito di Kinnie (per saperne di più leggi Il chinotto nella geografia)
Gli Adoratori della Spuma: li contattate su mirc sul canale #spuma (mirc o tiscalichat)
Anima mia (la nostra memoria bambina): si parla di chinotto nella sezione "spuma nera"

Altri siti interessanti

  • Un genio assoluto, Pino Sfiga, ha tentato l'esperimento di bere una bottiglietta di chinotto sott'acqua nel tentativo di dimostrare che la cosa era dannosa alla salute. I dettagli sono riportati da PEPPER.
  • Un appassionato collezionista di lattine, che riporta su Internet diverse fotografie della sua collezione, testimonia l'esistenza di marche di Chinotto in Venezuela.
  • Tino, nella sua lista delle cose per cui e' valsa la pena avere vissuto (perche' poi al passato?) cita il Chinotto in 272a posizione (ma garantisce che l'ordine e' casuale).

Alcuni siti di amici:

Per ricambiare il favore agli amici che ci inviano contributi o apprezzamenti, o firmano il prestigioso GUESTBOOK, riportiamo alcuni siti da loro segnalati:
  • Dopodomani, di Andrea Natella , che ha contribuito con preziose informazioni sul chinotto Neri
  • Maciste, un sito di stranezze e trash, cita il nostro sito, tra il museo dei cessi e il generatore di scoregge! E' bello essere famosi.
  • Zona Limitrofa, di Egidio Ziggiotto
  • PlanetArt, di Federica Fabbiani
  • l'enigmatico Yaroze
  • cpenti.it (il sito dell'autore di questo sito geniale)

ed ora la posta del chinotto:

Lucyinthesky e un suo collega "che al bar della sala stampa prende sempre il chinotto, avevamo deciso di fondare un "club degli amici di chinotto" (sul modello degli "amici di Cossiga", venuti fuori ultimamente) ed ecco che voi ci fregate l'idea! Ma sì, meglio così! Ci uniamo a voi chinottofili e vi esprimiamo la nostra più piena solidarietà. Viva il chinotto! Viva l'amore! Poi però, rendendoci conto che come "amici del chinotto" avevamo scarso potere sulla realtà circostante (mentre in effetti gli "amici di Cossiga" riescono a fare più casino) abbiamo fatto un'ulteriore scelta: fondare il club "amici degli amici", così otteniamo un sacco di raccomandazioni utili nel lavoro e altrove. Inoltre quando si bussa ad una porta e ti chiedono "Chi è?", basta rispondere "Amici" e ti aprono subito. Be', ciao. Che lo spirito del chinotto sia sempre con voi.
Luciana, ci dispiace di aver "rubato" l'idea, a te come ad altri amici che ci hanno raccontato che da tutta la vita aspettavano di fondare simili associazioni o sette, ma rassicuratevi! Non abbiamo l'esclusiva. Grazie al Cielo, non dovete pagarci diritti ogni volta che bevete chinotto, e non dovete continuare a riunirvi nell'ombra per timore di denunce. Usciamo allo scoperto, fondiamo tutti i club che vogliamo, poi quando saremo tanti, uniamole, facciamo le leghe, le associazioni di club, CAMBIAMO IL MONDO!!!
Massimo Chinotto ci chiede addirittura i diritti d'autore sull'uso del suo cognome, ma ahité, rivendichiamo l'uso libero di questa parola. Esprimete la vostra solidarietà a Massimo (che però non ci racconta che influenza ha avuto la sua bevanda omonima sulla sua crescita e sulla sua vita!).
Paolo (www.barchettaclubitalia.it) si esalta per il sito e ci scrive "e io che pensavo di essere un diverso...". Niente paura, Paolo! SEI un diverso!.
Diego della RETE OPERAIA di Bologna guarda il nostro sito da sinistra: "Trovo fantastico il vostro sito, utile e necessario per l'emancipazione della classe operaia mondiale." Potremmo aprire una discussione su chinotto e politica.
Gino ci invia una preziosa testimonianza: "Da anni io e mia moglie, dopo trekking specialmente estivo, abbiamo sempre
avuto questa parola d'ordine: "Ora ci vogliono 3 chinotti!!
" [Curiosa coincidenza con il chinotto nel cinema]
Federico invece ci scrive: "Volevo ringraziarvi a nome di tutti gli ingegneri del Politecnico di Milano (non sei un ingegnere se non bevi chinotto) per la creazione del vostro superbo sito. Per la campagna diventa anche tu delatore volevo segnalarvi che proprio al politecnico di milano la bieca società fornitrice sta tentando di togliere dai distributori automatici di bibite il chinotto sostituendolo con minute maid (vi rendete conto??!!), mi sembra proprio un soppruso da denunciare a voi ;-)"
Testimonianza da Marcello: "Visto a un matrimonio. Ragazzo mostra bottiglia di chinò e altro ragazzo chiede se è un messaggio subliminale".
Testimonianza numero 2: bar fighetto; tipo fighetto con due amiche fighette ordina un chinotto; esse fanno gridolini di sorpresa; lui si pavoneggia "come? non sapete che il chinotto è una bibita trendy?" (m.m.)